Il contenuto di questa pagina è rivolto esclusivamente ai professionisti sanitari.

Sei un professionista?

No Si

X

IN CHE MODO LA SCLEROSI MULTIPLA INFLUISCE SU VESCICA E INTESTINO?

Che cos'è la SM e come influisce sulla vescica e sull'intestino?

Nella sclerosi multipla (SM) il sistema immunitario attacca la guaina protettiva (mielina) che ricopre le fibre nervose e causa problemi di comunicazione tra il cervello e il resto del corpo.

Si stima che oltre 2,3 milioni di persone convivano con la SM e le sue complicanze in tutto il mondo, ma i trattamenti terapeutici possono aiutare a modificare il decorso della malattia e gestirne i sintomi.

Il grado di sintomatologia varia da individuo a individuo, ma fino al 95% della popolazione con SM soffre di problemi alla vescica e di incontinenza (Peyronnet et al. Reviews in Urology 2019). Anche gli effetti sull'intestino sono comuni e riguardano fino al 70% delle persone con SM (Preziosi et al. Degenerative Neurological and Neuromuscular Disease 2018). La stipsi e/o le perdite intestinali possono essere uno dei primi sintomi della SM. Esistono soluzioni per ovviare a questo problema.

MS affect on bowel and bladder section banner

Perché la SM influisce su vescica e intestino?

Il midollo spinale svolge un ruolo centrale per la funzione di vescica e intestino. Quando la SM danneggia la mielina, i messaggi tra il cervello e la sezione del midollo spinale che controlla la vescica e l'intestino possono interrompersi, causando disfunzioni vescicali e intestinali.

Le aree del sistema nervoso centrale che controllano il sistema urinario sono situate nella parte inferiore del cervello e nella parte inferiore del midollo spinale. I messaggi vengono trasmessi tra il cervello e il sistema urinario lungo i nervi che compongono il midollo spinale.

  • Le lesioni possono portare a un'alterazione o a un'interruzione della trasmissione nervosa.
  • I percorsi sono distrutti e i segnali nervosi non raggiungono la loro destinazione.
  • Il minor controllo dei segnali nervosi e della coordinazione muscolare porta a una sottoattività o a una sovraattività dei muscoli delle pareti della vescica.

La funzione intestinale è controllata dal cervello e dal midollo spinale, oltre che dal sistema nervoso proprio dell'intestino: il sistema nervoso enterico, che coordina i movimenti, la secrezione e l'assorbimento del contenuto dell'intestino. La disfunzione intestinale nella SM è simile alla disfunzione intestinale nelle lesioni del midollo spinale ed è chiamata disfunzione intestinale neurogenica (NBD). Il meccanismo preciso alla base della NBD nella SM non è noto, ma è stato dimostrato che le lesioni al cervello e al midollo spinale possono:

  • ritardare i segnali nervosi allo sfintere anale
  • causare problemi di coordinazione muscolare con conseguenti problemi di svuotamento dell'intestino
  • causare perdita del controllo volontario sullo svuotamento dell'intestino.

La NBD provoca stitichezza, incontinenza fecale e un'assistenza intestinale che richiede molto tempo. La stitichezza può anche complicare lo svuotamento della vescica e aumentare la frequenza delle infezioni del tratto urinario (link al post sulle UTI che sarà pubblicato in primavera). Non sono solo i danni ai segnali nervosi a influenzare la funzione intestinale nella SM, anche i farmaci e la ridotta capacità di movimento hanno un impatto sulla funzione intestinale.

MS Lofric products banner

In che modo LoFric può aiutarti a riprendere il controllo della vescica dopo la diagnosi di SM?

Anche se i problemi riscontrati dai pazienti con SM sono molto individuali, la maggior parte dei pazienti ha problemi di minzione. 

Per le persone con SM è particolarmente importante continuare a seguire i trattamenti prescritti per lo svuotamento della vescica nello stesso modo nel tempo. La progressione della malattia può essere molto imprevedibile, rendendo la minzione corretta più difficile in alcuni periodi e più facile in altri. Ma anche una piccola quantità di urina residua può portare a infezioni del tratto urinario (link al post sul blog UTI che sarà pubblicato in primavera). È stato dimostrato che questo può causare nuovi attacchi o comparsa di ricadute.

Per le persone con buona manualità, l'autocateterismo con un catetere LoFric monouso è un modo sicuro e comodo per svuotare la vescica. La procedura viene eseguita con modalità simili a quelle con cui si va in bagno per svuotare la vescica, ma utilizzando un catetere monouso da gettare dopo la minzione. Questo metodo per svuotare regolarmente la vescica si chiama cateterismo intermittente (IC) ed è efficace sia che si abbiano problemi di immagazzinamento dell'urina che di svuotamento della vescica.

Cos'è il cateterismo intermittente?

  • Comodo, rapido e sicuro, e si può eseguire in automia.
  • Previene l'urina residua, riducendo il rischio di infezioni delle vie urinarie e riducendo il rischio di un nuovo attacco o di recidive di quelli vecchi.
  • Permette di controllare la vescica e di svuotarla prima delle attività, prima di andare a dormire e così via, dando la possibilità di fare le cose che si desiderano senza preoccuparsi delle perdite. .

Come funziona il cateterismo intermittente?

Il cateterismo intermittente (IC) consiste nell'inserire regolarmente un catetere LoFric (un tubo di plastica) nella vescica per permettere la fuoriuscita dell'urina. Questa procedura aiuta la vescica a svuotarsi completamente, con diversi vantaggi, ad esempio riducendo il rischio di contrarre un'infezione delle vie urinarie a causa dell'urina residua nella vescica. Quando la vescica è vuota, il catetere viene rimosso e gettato nella spazzatura. La maggior parte delle persone impara a effettuare l'autocateterismo molto rapidamente dopo aver ricevuto le istruzioni da un infermiere specializzato. La procedura è rapida come andare in bagno nel modo consueto e, con un po' di allenamento, richiede solo pochi minuti.

Anche se all'inizio può sembrare un po' impegnativo, non fa male. Come per ogni nuova tecnica, la pratica rende perfetti. Migliaia di donne, uomini e bambini in tutto il mondo utilizzano l'autocateterismo ogni giorno. Inoltre, previene il rischio di danni ai reni e di infezioni alle vie urinarie.

Scopri di più sulla gamma LoFric qui
MS Navina products banner

In che modo la SM influisce sull'intestino?

Le persone con SM classificano i problemi intestinali come il terzo sintomo più fastidioso dopo la stanchezza e i problemi di mobilità. Ciò non sorprende per la natura imbarazzante dei sintomi e per il fatto che i sintomi intestinali influiscono sulle attività quotidiane e sulle interazioni sociali. In realtà, i sintomi intestinali sono una delle principali cause di inabilità al lavoro per le persone con SM, dopo la spasticità e la mancanza di coordinazione.

I sintomi intestinali sono correlati alla disabilità e alla durata della malattia, ma anche le persone con bassa disabilità e malattia breve possono avere sintomi intestinali. In effetti, la stipsi grave può essere uno dei primi sintomi della SM.

È comune nei pazienti con SM avere problemi intestinali: la stipsi o le perdite intestinali colpiscono circa il 50% dei pazienti con SM a un certo punto ed è un sintomo continuo in uno su quattro. Può sembrare strano, ma la stipsi e le perdite intestinali coesistono e si alternano in molte persone affette da SM.

Il tempo dedicato alla cura dell'intestino è un fattore importante che contribuisce alla riduzione della qualità della vita, poiché molte persone affette da SM pianificano la loro vita intorno all'intestino e devono passare molto tempo in bagno. In effetti, alcuni non escono quasi mai di casa a causa dei ripetuti tentativi di svuotare l'intestino e della paura di perdite intestinali accidentali..

In che modo l'irrigazione intestinale con Navina può aiutarti a riprendere il controllo dell'intestino dopo la diagnosi di SM?

L'irrigazione intestinale, nota anche come irrigazione transanale (TAI), ha dimostrato di essere un trattamento efficace per i problemi intestinali. Non solo migliora i sintomi della stipsi e riduce le perdite intestinali accidentali, ma riduce anche il tempo dedicato alla cura dell'intestino e la necessità di assistenza sanitaria. Le persone con SM che utilizzano la TAI hanno meno ricoveri ospedalieri e visite mediche rispetto a prima dell'utilizzo della TAI e meno infezioni del tratto urinario.

Come funziona l'irrigazione transanale?

L'irrigazione transanale (TAI) o irrigazione intestinale/rettale è una terapia che svuota efficacemente l'intestino instillando acqua. Viene eseguita utilizzando il sistema di irrigazione intestinale Navina con un catetere rettale o un cono per introdurre l'acqua nell'intestino. L'acqua può quindi avviare i movimenti intestinali (peristalsi) e svuotare la parte inferiore dell'intestino. Questa terapia può far risparmiare molto tempo e ridurre la frustrazione quando i metodi conservativi (ad esempio, alimentazione, consigli sullo stile di vita, ecc.) non danno i risultati desiderati.

Quali sono i benefici dell'irrigazione intestinale con Navina?

  • Un metodo per svuotare regolarmente l'intestino in modo che la parte inferiore dell'intestino rimanga vuota fino a 2 giorni, prevenendo efficacemente le perdite.
  • Un metodo sicuro per svuotare l'intestino che può essere eseguito in autonomia a casa.
  • Un modo per prendere il controllo del proprio intestino: l'utilizzo della TAI consente di scegliere il momento e il luogo in cui svuotare l'intestino più adatto a te e alla tua vita.
  • Altri importanti vantaggi sono quelli di non dover dedicare molto tempo ed energia alla cura dell'intestino, liberando così tempo per ciò che ci piace fare nella vita.

La formazione e la personalizzazione sono fondamentali per il successo dell'irrigazione intestinale, sopratutto all'inizio. Preparati e concediti il tempo di cambiare abitudini, sia mentalmente che fisicamente, e all'intestino di adattarsi alle nuove routine. È necessario anche il tempo necessario per trovare i parametri di trattamento ottimali. È importante avere aspettative realistiche su ciò che l'irrigazione intestinale con Navina può fare per te e sul tempo necessario per ottenere risultati soddisfacenti. Potrebbe essere necessario un impegno di 4-12 settimane per stabilizzare l'intestino e sviluppare una buona routine intestinale personalizzata.

Dagli tempo. Ne vale la pena!

Scopri di più sulla gamma Navina qui
MS pages what is MS banner

Cos'è la SM?

Nella SM, il sistema immunitario attacca la guaina protettiva (mielina) che ricopre le fibre nervose e causa problemi di comunicazione tra il cervello e il resto del corpo. Alla fine, la malattia può causare danni permanenti o il deterioramento dei nervi. L'organismo è in grado di riparare i danni al foglio di mielina, ma non è perfetto. Il danno risultante rivela lesioni e cicatrici, ed è da qui che deriva il nome: sclerosi multipla, cicatrici multiple.

Chi si ammala di SM?

Non sappiamo quali siano le cause della SM, ma esistono alcuni fattori che possono aumentarne il rischio o scatenarne l'insorgenza. La SM può insorgere a qualsiasi età, ma si manifesta soprattutto nelle persone di età compresa tra i 20 e i 40 anni. È stato dimostrato che una scarsa esposizione alla vitamina D e alla luce solare aumenta il rischio di sviluppare la SM. Questo potrebbe essere il motivo per cui le persone di origine nordeuropea sono tra quelle a più alto rischio di sviluppare la SM a livello globale. Altri fattori correlati a un aumento del rischio sono il sovrappeso, il fumo, le malattie infiammatorie e una serie di virus.

Le donne hanno una probabilità fino a tre volte superiore rispetto agli uomini di sviluppare la SM. Il rischio di SM nella popolazione generale è dello 0,5% e sale all'1% se un genitore o un fratello ne è affetto.

Quali sono i sintomi della SM?

I sintomi di una ricaduta si manifestano solitamente nell'arco di 24-48 ore, durano da qualche giorno a qualche settimana e poi migliorano nell'ordine dell'80-100%. I sintomi più comuni includono la perdita della vista di un occhio, la perdita di forza di un braccio o di una gamba e l'intorpidimento di uno o più arti.

Gli studi dimostrano che fino al 95% della popolazione con SM soffre di incontinenza urinaria e circa il 70% di costipazione e/o incontinenza fecale. Grazie a una maggiore conoscenza delle opzioni terapeutiche e al sollievo dei sintomi, possiamo migliorare notevolmente la qualità della vita!

Quali sono le terapie disponibili per la SM?

Non esiste una cura per la malattia, ma alcune terapie possono aiutare ad accelerare il recupero dagli attacchi, a modificare il decorso della malattia e a gestire i sintomi. La cosa migliore da fare quando si vive con la SM è trovare un'équipe medica interdisciplinare di fiducia che possa aiutarvi a monitorare e gestire le condizioni. Esistono molte opzioni per aiutarvi a vivere una vita piena. Più avanti in questo testo vi guideremo alle soluzioni disponibili che potrebbero aiutarvi a gestire e a prendere il controllo della vescica e dell'intestino.