Il contenuto di questa pagina è rivolto esclusivamente ai professionisti sanitari.

Sei un professionista?

No Si

Una guida rapida alle diverse tipologie di catetere

A meno che non si abbia necessità di iniziare a utilizzare un catetere, è improbabile che se ne sappia molto. Siamo ben consapevoli che all'inizio fa un po' paura, sembra difficile, intimorisce: tuttavia, non appena si impara la tecnica, diventa un'abitudine come qualsiasi altra routine quotidiana. 

Partiamo da qui per familiarizzare con i concetti e la terminologia di base. Se vuoi saperne di più, possiamo aiutarti nella fase iniziale.


Che cos'è un catetere?

Un catetere è un tubicino spesso realizzato in morbido materiale plastico che può essere inserito nell'organismo. I cateteri sono definiti dispositivi medici e vengono prescritti dai medici specialisti.

A cosa serve?

Il catetere urinario viene utilizzato per drenare la vescica quando non si riesce a svuotare normalmente. Questo processo si chiama cateterismo intermittente e può rendersi necessario a seguito di un intervento chirurgico o durante l'ospedalizzazione.

Inoltre, viene utilizzato come routine quotidiana da molte persone colpite da disfunzione della vescica provocata da lesione del midollo spinale, spina bifida, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, diabete, infarto o incontinenza.

Le diverse tipologie di cateteri urinari

Esistono diverse tipologie di cateteri urinari.

Catetere permanente

Il catetere permanente è un catetere che resta all'interno dell'organismo per un lungo periodo e ne esistono due tipi. Il catetere permanente uretrale è un catetere che viene inserito attraverso l'uretra nella vescica, mentre il catetere sovrapubico viene inserito attraverso lo stomaco direttamente nella vescica. I cateteri permanenti vengono inseriti da professionisti sanitari e lasciati nell'organismo per tutto il tempo necessario. Per l'utilizzo a lungo termine vengono sostituiti con cadenza mensile o bimestrale.

indwelling catheter in a health care setting promo image

Cateteri intermittenti

Il catetere intermittente viene inserito nell'uretra per svuotare la vescica al bisogno, per poi essere rimosso non appena la vescica è vuota. Agli utilizzatori viene insegnato some cateterizzarsi. Si tratta di una tecnica semplice, che può essere effettuata dalla maggior parte delle persone.


È possibile insegnare a cateterizzarsi anche ai bambini di soli sette o otto anni, lo stesso vale per le persone con ridotta funzionalità manuale, che possono utilizzare a tal fine gli appositi ausili.

Il cateterismo si effettua all'incirca con la stessa frequenza con cui si andrebbe al bagno, cioè 4-6 volte al giorno.

intermittent catheter promo image

Cateteri non idrofilici vs cateteri idrofilici

Ci sono due tipologie principali di cateteri per cateterismo intermittente: cateteri non idrofilici, che non sono rivestiti, e cateteri intermittenti idrofilici che sono rivestiti con una superficie scivolosa che rende più facile l'inserimento e l'estrazione..

LoFric Sense Product

Quale catetere utilizzare?

Il cateterismo intermittente (CIC) è il metodo preferibile per svuotare la vescica quando non si riesce a urinare naturalmente. È sicuro a breve, medio e lungo termine e minimizza rischi quali le infezioni delle vie urinarie (UTI), le stenosi, le complicanze legate a calcoli alla vescica e il deterioramento delle vie urinarie superiori.

Il cateterismo intermittente è il più vicino alla minzione naturale e consente libertà e controllo all'utilizzatore. Per gli utilizzatori a breve termine, il cateterismo intermittente consente un recupero veloce e il ritorno al normale svuotamento (della vescica) dopo gli interventi chirurgici.

Tra le diverse tipologie di cateteri intermittenti, i fatti dimostrano che i cateteri idrofili monouso sono i migliori per ridurre il rischio di complicanze.

Vuoi saperne di più e ascoltare gli utilizzatori che raccontano le loro storie?

Possiamo esserti di aiuto: abbiamo un'esperienza di oltre 30 anni in termini di ricerca e sviluppo e possiamo avvalerci della testimonianza dei nostri utilizzatori, le cui storie ed esperienze potranno esserti utili.

Condividi